mercoledì 1 febbraio 2012

5 giorni a Zaragoza

[ Questa è la parte storica, ufficiale…poi pubblicherò il MIO punto di vista :P ]
Le origini di Saragozza risalgono al 24 a.C. quando Cesare Augusto fondò la città dandole il suo nome. Da qui comincia la storia bimillenaria di Saragozza, oggi capoluogo dell'Aragona. Il susseguirsi di tutte le popolazioni che hanno abitato la Penisola Iberica ha lasciato tracce indelebili nell'architettura della città.I monumenti più affascinanti sono in stile mudejar, ricordo dell'influenza araba. Tra questi, il Palazzo dell'Aljaferia e la Cattedrale sono i principali testimoni del lungo periodo musulmano. Non mancano tracce del periodo romano, di cui sono ancora conservate le mura. Situata lungo il corso dell'Ebro, Saragozza è sempre stata influenzata dalla silenziosa ma imponente presenza del fiume: la vita cittadina si svolge intorno ad esso e ai ponti che legano le varie parti della città. Il capoluogo aragonese, inoltre, ospita la sede vescovile ed un'importate Università. La ricca storia, la spettacolare architettura, la gastronomia tipica della regione e, perché no, gli intrattenimenti notturni rendono Saragozza un'interessante meta da visitare.


Nonostante i giorni fossero solo 5 ho comunque potuto apprezzare questa bellissima città, tranquilla e rilassante di giorno e scatenata di notte. Le tracce delle varie popolazioni che l'hanno occupata sono evidenti nella sua architettura,ecco quello che mi ha colpito di più e alcune delle cose da vedere.

                                                                   La cattedrale di San Salvador 



                             Basilica de Nuestra Señora del Pilar 







Pare che la costruzione della Basilica sia stata richiesta dalla Madonna in persona. Si narra, infatti, che nel luogo in cui sorge Nuestra Senora del Pilar, la Madonna sia apparsa all'Apostolo Giacomo, che qui si riuniva con i primi convertiti al cristianesimo, chiedendo la costruzione di una cappella che sarebbe rimasta intatta fino alla fine del mondo. Il pilar è la colonna sulla quale la madre di Gesù avrebbe posato i suoi piedi. Nuestra Senora del Pilar è uno dei luoghi di culto più importanti della Spagna: ogni anno milioni di pellegrini si recano a Saragozza per venerare la Vergine del Pilar. Ma oltre ad una funzione prettamente religiosa, la Basilica custodisce, nella sua struttura barocca, importanti opere. Tre navate ed undici cappelle costituiscono la parte interna dell'edificio, in cui sono chiaramente visibili le influenze del barocco romano e del Bernini, ed un affresco sull'altare riproduce l'evento dell'apparizione della Vergine a San Giacomo. A Francisco Goya si deve, invece, l'affresco che decora la volta e la cupola che costituisce una delle sue opere più rilevanti.  

Purtroppo non si potevano fare foto all'interno!

                                                      Plaza del Pilar


                                                 El Parque Grande






                                                    Foro Romano


Un po’ di foto random…








Di dolci tipici ce ne sono tanti, torte, torrone e dolci alle mandorle,in particolare la Fruta de Aragona (frutta sciroppata  ricoperta di cioccolata) il dolce tipico di tutta la regione. Ne ho presa un po’ da portare a casa per i miei, non potevo non farlo!





Saragozza è famosa anche per le celebrazioni che ricorrono ogni anno. Quella della Madonna del Pilar è la più famosa: ogni 12 ottobre si festeggia la Santa patrona e la città si anima con un'intera settimana di festeggiamenti. Nota anche la Fiesta de Primavera, in maggio, quando si accoglie l'arrivo della bella stagione. Insomma, che vi troviate in città in occasione di qualche festa popolare oppure no, di sicuro non vi annoierete.

E poi c’è la vita notturna, nel centro storico potete trovare tantissimi locali tipici, pub,discoteche ,una di fianco all’altra così sarà facile spostarsi da un posto all’altro.

Insomma è da visitare!

Le info storiche le ho trovate su Wikipedia e su questo sito

12 commenti:

  1. E' meraviglioso questo servizio fotografico! Non immaginavo che Saragozza fosse tanto bella. Sono rimasto stupito ed entusiasmato da queste foto!
    Complimenti, un post davvero eccellente!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. quanti complimenti!:D grazie :D sono contenta che le foto ti siano piaciute :D

      Elimina
  2. E' un gioiellino...le mie vecchie coinquiline hanno fatto l'erasmus lì e se ne sono innamorate! Tante volte ci "fissiamo" di visitare le grandi capitali e invece ci sono tante piccole cittadine che meritano!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sisi infatti il mio sogno è visitare oltre alle grandi città anche queste città che passano in secondo piano...che poi Saragozza non è mica tanto piccola :D io sono andata a trovare una mia amica in erasmus infatti.

      Elimina
  3. bellissima Giù! ed anche molto interessante.. provvederò a visitarla quanto prima! un bacione!

    RispondiElimina
  4. Oddio quanto è bella, ma non sono invidiosa nemmeno un po', no no! Complimenti per le foto e per il blog, ti seguo anch'io! (:

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ihih grazie mille!:D complimenti anche a te!baci

      Elimina
  5. Viaggi, scatti...beh..non può che piacermi questo blog! ;) La spagna mi manca..ma è in lista! A presto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie Ser Vlad! questa per me è stata la prima volta in Spagna e ci tornerò di sicuro! grazie per essere passato!

      Elimina
  6. wow non ci sono mai stata!! bellissime foto cmq =)

    RispondiElimina

Fatevi avanti, non siate timidi.